giovedì, aprile 13, 2006

Il dolore cambia la vita e tempra l'animo

Finché non lo vivi non puoi capire. Crediamo di saper capire un po' tutto quello che succede e quello che si prova, ma non possiamo, non è possibile, non è umano. Quando tocchi qualcosa, quando quella cosa ti si attacca addosso come una pelle, quando la vivi come la bruciatura di una sigaretta sulla mano, solo allora puoi capirla. Ecco cos'è il dolore. Vederlo solamente non basta. Non si imparerà mai a conoscerlo solo osservandolo. Solo quando tocchi il dolore con le mani lo comprendi. Quando lo accarezzi, come la mia mano sulla testa di mia madre, capisci la consistenza che ha, ne senti dentro la forza devastante, l'implacabile movimento che scatena, la sua inesorabile vittoria. Un tempo cercavo il dolore, perché non ero avvezza alla felicità. Ma è stato il dolore a trovarmi, perché ho tanto da imparare. Allora mi si è seduto accanto a farmi compagnia. Io l'ho accolto, gentilmente. E ho lasciato che si prendesse cura di me.