venerdì, marzo 03, 2006

Aprite il libro alla pagina dopo

Ho i capelli nuovi di zecca. Questa è una di quelle frasi con cui inizieresti a scrivere un romanzo, che terminerebbe subito dopo averla fatta pronunciare da un personaggio laterale, di cui neanche il lettore più attento si sarebbe mai accorto se non ci fosse stata la parola fine subito dopo (di solito l'ultimo paragrafo prima di "fine" si legge sempre un paio di volte). Sono frasi importanti, di quelle che muovono il motore delle cose, che cambiano i destini, che danno l'epilogo, che aprono porte, che trascinano gli eventi, che creano situazioni. Una frase del genere non puoi dirla ogni giorno. Non puoi nemmeno provarla ogni giorno, non sta in copione, devi per forza improvvisarla. Però sai che è importante, che è la frase decisiva, che poi tutto cambia. Mi sono voltata, con la testa di tre quarti. Dalla finestra poca luce, una mano scosta i ricci dalla guancia destra. Uno sguardo verso il vuoto, le labbra che si socchiudono, un movimento lento del mento, mascelle rilassate, ondeggiano leggeri i riccioli su per la testa, Ho i capelli nuovi di zecca.

1 Comments:

Blogger Totodeejay said...

Scrivi molto bene! Saluti dalla capitale!

4:47 PM  

Posta un commento

<< Home