giovedì, novembre 17, 2005

è autunno, non posso permettermi di andare in letargo

Guardate, ne avrei cose serie da raccontare in questo momento. Ma probabilmente è davvero la cosa migliore che io taccia. Parlare di quanto una persona può deluderti è davvero spiacevole.
Il mio corpo e la mia mente sono stati conquistati da una noia ed una pigrizia che non conoscevo da tempi immemorabili. Ne approfitto per guardare davanti a me: l'orizzonte non s'oscura, s'illumina.

Ognuno vada dove vuole andare, ognuno invecchi come gli pare, ma non raccontare a me solo cos'è la libertà .......[Guccini]